Blog Detail

RAPPORTO DEL MISE SUGLI OCCUPATI NELLE STARTUP ITALIANE

09 Feb 16
AVF Staff
No Comments

La seconda edizione del Rapporto del Ministero dello Sviluppo Economico sullo stato di attuazione della normativa a sostegno delle startup e delle PMI innovative presenta  gli sviluppi dell’imprenditorialità innovativa a tre anni dalla conversione in legge del Decreto Crescita 2.0, gli effetti delle misure agevolative adottate e i possibili interventi per potenziare un ecosistema che a dicembre 2015 già conta 5.044 mila imprese (con un +1.400 unità rispetto al 2014), 36 incubatori certificati e 24 mila lavoratori. Gli incubatori certificati, che  impiegano complessivamente 322 addetti, in media 11 a impresa, con un picco che tocca le 71 unità, sono per quasi i tre quarti localizzati al Nord, mentre il 25% è localizzato al Centro ed uno soltanto nell’area del Mezzogiorno (in Sardegna). La distribuzione geografica delle startup innovative mostra, invece, una elevata densità in corrispondenza di tre centri metropolitani: Torino, Roma e Milano, quest’ultima ormai in grado di fronteggiare la competizione delle maggiori città europee.

Durante quest’anno 626 startup innovative hanno fatto ricorso al Fondo di Garanzia per le PMI per un totale di oltre 255 milioni di euro di finanziamenti erogati; e Il Fondo Smart&Start Italia ha ammesso ai finanziamenti 190 progetti per 98 milioni di euro.

L’obiettivo per il 2017 è quello di arrivare a 7500 startup innovative.

Sociale, gennaio 2016

RAPPORTO MISE