Blog Detail

LAVORO. ISTAT: AD APRILE OCCUPATI IN CRESCITA

09 Giu 16
AVF Staff
No Comments

Secondo gli ultimi dati Istat di aprile cresce la partecipazione al mercato del lavoro e aumentano contemporaneamente disoccupati e occupati.

Per quanto riguarda i disoccupati questi ultimi aumentano di 50mila rispetto a marzo e diminuiscono di 93mila unità su aprile 2015. Dopo il calo di marzo (-1,7%) la stima dei disoccupati ad aprile sale dell’1,7% (+50mila), tornando al livello di febbraio. L’aumento è attribuibile alle donne (+4,2%, pari a 56mila disoccupate in più), mentre si registra un lieve calo per gli uomini (-0,4% pari a 6mila disoccupati in meno).

Gli inattivi diminuiscono di 113mila unità rispetto a marzo e di 292mila unità su aprile 2015. Il tasso di inattività diminuisce sia per gli uomini (-0,2 punti su marzo, -0,7 su aprile 2015) che per le donne (-0,3 punti e -0,5 rispettivamente). Quello relativo alla fascia di età tra i 15 e i 64 anni è al 25,4% per gli uomini e al 45,4% per le donne.

Gli occupati crescono di 51mila su marzo e di 215mila su aprile 2015 trainati dalla crescita dell’occupazione degli over 50 (+25mila in un mese, +261mila in un anno). L’aumento dell’occupazione rispetto a marzo riguarda sia i dipendenti (+35mila i permanenti, stabili quelli a termine) sia gli autonomi (+16 mila). Su base annua i lavoratori dipendenti aumentano di 259mila mentre gli indipendenti diminuiscono di 43mila. La crescita dell’occupazione coinvolge uomini e donne e riguarda tutte le classi d’età ad eccezione dei 35-49enni. Il tasso di occupazione, pari al 56,9%, aumenta di 0,2 punti percentuali sul mese precedente. Su base annua l’aumento degli occupati (+215mila) ha privilegiato i maschi (+145mila) rispetto alle donne (+71mila). La classe di età che ha avuto l’aumento di occupazione più consistente anche a causa della stretta della riforma Fornero sull’accesso alla pensione è quella over 50 con un aumento di 25mila occupati sul mese e di 261.000 sull’anno. La classe tra i 35 e i 49 anni ha perso 5mila occupati rispetto a marzo e 125mila unità rispetto ad aprile 2015. La fascia di età tra i 25 e i 34 anni ha guadagnato 20mila occupati sul mese e appena 6mila su aprile 2015. Per i più giovani si registra un aumento di 11mila occupati su marzo e di 74.000 rispetto ad aprile 2015.

 

IL TIRRENO, maggio 2016