Blog Detail

IL LAVORO DEL FUTURO: ECCO LE 4 CARATTERISTICHE SECONDO IL WEF

14 Mag 16
AVF Staff
No Comments

Secondo il World Economic Forum quattro sono i fattori da cui dipende la resilienza aziendale ovvero la capacità di rialzarsi dopo eventuali shock da innovazioni inaspettate ed impreviste.

In primo fattore riguarda la capacità di reinventare la funzione delle risorse umane. Occorre saper gestire e individuare all’interno di un panorama di caratteristiche individuali, in completo mutamento, proprio quelle che servono. Il talento non è un elemento eterno, da valutare una volta nel passato o da colmare rimpiazzando semplicemente le persone.  Al contrario, dal momento che il tasso di trasformazione delle competenze sta accelerando in tutti i settori, sia nei vecchi che nei nuovi ruoli, occorre una strategia chiara di costruzione di queste competenze e di gestione dei talenti.  Il responsabile delle risorse umane ha una funzione che sta diventando sempre più strategica ed in possesso di nuove tipologie di strumenti analitici per individuare le tendenze del talento e i divari di competenze. Inoltre fornisce intuizioni che possono aiutare le organizzazioni ad allineare le proprie strategie di business, di innovazione e di gestione del talento, per massimizzare le opportunità di cavalcare o anticipare le tendenze.

Le imprese avranno poi la necessità di utilizzare dati per costruire un nuovo approccio alla pianificazione della forza lavoro e gestione dei talenti, dove saranno centrali una migliore previsione dei dati e la pianificazione di metriche ben stabilite. La mappatura di categorie lavorative emergenti realizzata per tempo, ridondanze scovate in anticipo o cambiamenti di competenze richiesti in funzione della mutazione del contesto, sono tutti obiettivi raggiungibili in questo modo.

Come molti studi hanno dimostrato la diversità di genere, di età, di etnia, o di orientamento sessuale è un valore aggiunto nella forza lavoro. Ed anche in quest’area l’analisi dei dati può rivelarsi un utile strumento per la promozione della parità nella forza lavoro.

Un ultimo fattore dal quale dipende la risalenza aziendale attiene alla capacità di ricorrere a modalità di lavoro flessibili ed a piattaforme on line. I confini fra l’universo concreto di un’azienda e il suo aspetto organizzativo sono infatti sempre più sfumati e le aziende sono costrette a diventare significativamente più agili nel loro modo di pensare la gestione del lavoro e della forza lavoro in generale. Il lavoro è ciò che le persone fanno, non dove lo fanno. Le organizzazioni continueranno per esempio a connettersi e rivolgersi anche a  freelance che lavorano in autonomia o professionisti indipendenti tramite piattaforme digitali di ogni tipo. Nuove tutele dovranno dunque essere garantite per queste figure da una legislazione coerente.

 

RAI ECONOMIA

 

THE FUTURE OF JOBS